Come fare per


3.6.01 - Istanza di fallimento
Scheda aggiornata al 18/05/2015
Cos’èÈ un atto con il quale viene richiesto il fallimento di una persona fisica o giuridica.
Chi può richiederlo

L'istanza può essere presentata da:

  • uno o più creditori;
  • il debitore stesso;
  • il Pubblico Ministero;
  • l'erede nel caso di imprenditore defunto, purché l'eredità non sia già confusa con il suo patrimonio.
Dove si richiedeCancelleria Fallimentare
Come si richiede e documenti necessari

L'istanza si propone al Tribunale di Marsala, luogo in cui l'imprenditore ha la sede principale dell'impresa, cioè la sede in cui si trova il centro di direzione e amministrazione della stessa.

Se la sede principale è all'estero, il fallimento può essere dichiarato anche in Italia. In questo caso l’istanza di fallimento si propone al Tribunale del luogo in cui l'imprenditore ha la sede secondaria più importante.

I documenti da allegare sono:

  • certificato C.C.I.A.A. della società (obbligatorio);
  • eventuale certificato camerale sui protesti;
  • copia dell’ultimo bilancio oppure una situazione patrimoniale aggiornata;
  • il titolo (originale o copia autentica) a fondamento del credito (decreto ingiuntivo, cambiali protestate, atto di pignoramento, fatture, ecc.).
Costi
  • Contributo Unificato € 98,00
  • Marca da bollo da € 27,00 per diritti forfettari di notifica